Baby Food

Con Nota ufficiale del 19 luglio 2018, il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MiPAAF) ha comunicato l’interpretazione definitiva del Ministero della Salute, in quanto organo deputato al rilascio delle autorizzazioni al commercio dei baby-food, relativa ai prodotti baby food biologici arricchiti con vitamine e minerali, chiarendo che le formule per lattanti e di proseguimento, nonché di alimenti destinati ai bambini nella prima infanzia, a cui sono state aggiunte vitamine e sostanze minerali, sono certificabili da agricoltura biologica.

Dopo la nota di errata corrige emessa il 09 gennaio 2018 nella quale veniva esclusa la certificazione biologica a tutti i prodotti baby-food addizionati e non solo ai latti di crescita, il Ministero della Salute, che si era espresso inizialmente negativamente rispetto alla possibilità di certificazione biologica dei baby food addizionati, ha chiarito che per gli alimenti ex Direttive CE 2006/141 e CE 2006/125 (latti per bambini 0/12 mesi e cereali) sussiste un obbligo di legge di aggiunta di vitamine e minerali. Pertanto, a tali prodotti, non può essere applicata la Sentenza della Corte di Giustizia Europea del 2014 che, in presenza di aggiunte di vitamine e minerali, vieta la certificazione del prodotto quale biologico.

Il MiPAAF ha dunque emanato la nuova Nota nr. 53423 del 19/07/2018 che chiarisce la certificabilità dei prodotti ex Dir. 2006/141 e degli alimenti per la prima infanzia ex Dir. 2006/125 addizionati di vitamine e/o minerali, da agricoltura biologica.

Informazioni e preventivi

Per qualsiasi informazione o approfondimento vi invitiamo a contattarci all'indirizzo email lettera@qcsrl.it o chiamando direttamente il numero +39 0577 327234.

Scrivici